I 240.000 libri

La speciale collana #ioleggoperché è composta da 24 titoli che il 23 aprile diventeranno oggetto di un gesto speciale, unico, un “dono” da lettore a non lettore.

Grazie ai Messaggeri di #ioleggoperché i libri viaggeranno per tutta Italia per diffondere ovunque la passione per la lettura.

SCOPRI I LIBRI

I libri

Son Brancaleone, vostro duce, epperciò mi dovete assoluta obbedienza e dedizione. Lo nostro cammino sarà sparso di lacrime, sudore e sanguine. Séte voi parati a tanto? Séte voi pronti a morire pugnando? E allora avanti per Aurocastro!

Autore: Age & Scarpelli Mario Monicelli

Titolo: Brancaleone. Il romanzo

Sabbia a perdita d'occhio, tra le ultime colline e il mare - il mare - nell'aria fredda di un pomeriggio quasi passato, e benedetto dal vento che sempre soffia da nord. La spiaggia. E il mare.

Autore: Alessandro Baricco

Titolo: Oceano mare

I pieni e i vuoti della nostra amicizia si erano sempre succeduti in modo così ciclico da sembrarmi un fenomeno naturale, pericoloso da alterare.

Autore: Andrea De Carlo

Titolo: Due di due

«Ospiti stranieri», comunicò ai convitati, «chiedono di condividere il nostro momento di festa.» Fu così che Lidio Cerevelli conobbe la svizzera, di Zurigo, Helga Ritter. Gli si appese al braccio per farsi condurre e si sedette accanto a lui. Da lì in avanti il giovanotto non fece altro che pescare con gli occhi nella fenomenale scollatura della ragazza.

Autore: Andrea Vitali

Titolo: Galeotto fu il collier

La verità, quando la trovi la senti subito, perché squilla come un carillon nuovo di zecca.

Autore: Cristiano Cavina

Titolo: I frutti dimenticati

Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere

Autore: Daniel Pennac

Titolo: Come un romanzo

È tipico dell’amore rendere inesistenti le persone amate, e obbligare le persone che amano a dimostrare continuamente che esistono. Perché quando uno s’innamora non è mica tanto convinto che quello gli sta succedendo sia vero

Autore: Diego De Silva

Titolo: Non avevo capito niente

L’universo mi sembra talmente immenso che ho bisogno di qualcosa a cui aggrapparmi.

Autore: Emily Lockhart

Titolo: L'estate dei segreti perduti

Per generazioni, quattro Clan di gatti selvatici hanno condiviso la foresta rispettando il codice guerriero dei loro antenati e cacciando ognuno nel proprio territorio.Tuttavia, il feroce Clan della Tenebra minaccia di estendere il proprio dominio, costringendo il Clan del Tuono ad affrontare una battaglia per la sopravvivenza senza esclusione di colpi…

Autore: Erin Hunter

Titolo: Warrior cats. Il ritorno nella foresta

Portami ancora leggerezza e voglia di correre, il fruscio della bicicletta su uno sterrato, la neve che placa le strade, quello sguardo, quel profumo, e poi chiarezza: e voce limpida! Aiutami, se puoi, a vincere la paura che mi insidia. Portami la libertà dei pensieri, e del desiderio. Il coraggio della veglia

Autore: Giuseppe Munforte

Titolo: Nella casa di vetro

Nei racconti della tradizione persiana c’è sempre un corvo che vola in cielo”, custode di quella cultura millenaria che il rifugiato Refid Foaq, rivoluzionario contro lo scià e poi contro gli ayatollah, porta con sé nella sua nuova vita in Olanda. Come un corvo Kader Abdolah tesse il volo tra passato e presente, Oriente e Occidente, per raccontare il popolo dei migranti, e l’Europa di oggi.

Autore: Kader Abdolah

Titolo: Il corvo

«È giovane il nostro mondo, Korkut, disperatamente giovane» disse Bay?nd?r Khan. «Il nostro mondo non ha fine, figlio mio, non conosce la morte. Sai chi me lo rivelò? Fu mio padre, il grande sciamano, che con quei suoi occhi a fessura scrutò molto a lungo lontananze che solo lui riusciva a scorgere».

Autore: Kamal Abdulla

Titolo: Il manoscritto incompleto

Hassan e io avevamo succhiato lo stesso latte, avevamo mosso i primi passi sullo stesso prato e avevamo pronunciato le prime parole sotto lo stesso tetto. La mia fu Baba. La sua Amir, il mio nome. Ripensandoci ora, credo che le radici di ciò che accadde nell'inverno del 1975 - e di tutto ciò che ne seguì - affondassero già in quelle prime parole.

Autore: Khaled Hosseini

Titolo: Il cacciatore di aquiloni

Sapeva leggere. Fu la scoperta più importante di tutta la sua vita. Sapeva leggere. Possedeva l’antidoto contro il terribile veleno della vecchiaia. Sapeva leggere.

Autore: Luis Sepulveda

Titolo: Il vecchio che leggeva romanzi d'amore

Anno del Signore 1205. Mercoledì delle Ceneri.Folate di vento gelido sferzavano l’abbazia di San Michele della Chiusa, insinuando fra le sue mura un odore di resina e di foglie secche, e annunciando l’arrivo di una bufera.

Autore: Marcello Simoni

Titolo: Il mercante di libri maledetti

E davvero accadde. E fu contro natura. E davvero vorrei sapere che cos’è la natura.

Autore: Margaret Mazzantini

Titolo: Splendore

Si vive di attese e di promesse, immersi in un tempo gommoso, elastico, che ogni giorno si allunga, fino a che non scatta di colpo tornando al punto di partenza. Il padre di Rosen dovrebbe partire per Piacenza e cominciare a lavorare in un cantiere, aspetta la telefonata di un amico stasera, forse domani...

Autore: Maria Pace Ottieri

Titolo: Quando sei nato non puoi più nasconderti

Ho incontrato altre donne ma ogni volta ho capito che non mi sarei fermato al loro fianco. Ognuno ha il suo blues. Il mio è il ricordo di una donna che mi ha dimenticato mentre ero in galera

Autore: Massimo Carlotto

Titolo: La verità dell'alligatore

L’ordine delle cose: per la prima volta in vita sua, Sabrina si rese conto di non sapere che significasse quell’espressione.

Autore: Paola Capriolo

Titolo: L'ordine delle cose

Quando Dio creò il mondo non è scritto che fosse solo. Difatti c’era un altro con lui, uno che si divertiva a sfidarlo.

Autore: Roberto Riccardi

Titolo: La foto sulla spiaggia

Con tutte le sue colpe e i suoi difetti, con la sua intelligenza inusuale – acuita o diluita dall’abuso di alcol e dai troppi pensieri – non era né buono né cattivo. Era soltanto un essere imperfetto che di nome faceva Bobby Long.

Autore: Ronald Everett Capps

Titolo: Una canzone per Bobby Long

Che genere di visione del mondo ti fai, in un posto dove è normale non andare in vacanza, non andare al cinema, non sapere niente del mondo, non leggere i libri, e va bene così?Loro due, in questo posto, si erano trovate e scelte.

Autore: Silvia Avallone

Titolo: Acciaio

Carmen e Giulia navigavano in un mare sereno,inondato di sole. I pensieri bui erano ormai lontani.Forse non erano mai esistiti.Una donna e una bambinaavrebbero conosciuto insiemelo splendore della vita.

Autore: Sveva Casati Modignani

Titolo: Lo splendore della vita

«Credevo che i numeri fossero stati inventati dagli uomini.»«No, non è così. Se li avessimo inventati noi, i matematici non sarebbero necessari. Nessuno ha mai assistito alla nascita dei numeri. Quando qualcuno si è accorto di loro, esistevano già da tempo.»

Autore: Yoko Ogawa

Titolo: La formula del professore